Benvenuto su Opinione Irpina .citizen journalism and blog   Click to listen highlighted text! Benvenuto su Opinione Irpina .citizen journalism and blog Powered By GSpeech
Login

Consenso eventi di comunicazione

"La battaglia quotidiana contro chi attenta alla sicurezza dei cittadini e dello Stato si vince soltanto insieme, uniti a fare squadra, a fare rete, ciascuno secondo ruoli, responsabilita', capacita'."
Antonio Manganelli

Al via la Stagione del Teatro 99Posti, sarà un viaggio da Ibsen alle due nuove produzioni del Co.Ci.S. all’insegna del teatro contemporaneo e d’innovazione

Il successo della passata Stagione teatrale ha dimostrato che i cinque anni di chiusura per lavori del Teatro 99Posti di Mercogliano non hanno scalfito lo “zoccolo duro” del suo pubblico; in tanti, infatti,hanno apprezzato gli spettacoli di quel cartellone.

Quest’anno la sfida è: conquistare nuovo pubblico, avvicinando al Teatro 99Posti i giovani che, per la verità, già hanno risposto con entusiasmo alle attività dei Laboratori teatrali a loro riservati.

Immutato è lo spirito che, da sempre, anima le scelte artistiche che, in tema di cartellone, ricercano spettacoli dal sapore contemporaneo, caratterizzati da una ricerca drammaturgica e capaci di provocare e scuotere lo spettatore sia gli accenti del dramma sia con quelli dell’ironia e della comicità.

La Stagione 2013/2014 sarà aperta anche quest’anno dalla Compagnia dell’Eclissi di Salerno che, il 12 e 13 ottobre, porta in scena “Casa di bambola”, l’immortale testo di Henrik Ibsen, con la regia di Uto Zhali. Il 26 e 27 ottobre è la volta di “Terra di mezzo”, drammaturgia di Pasquale Di Gennaro e dell’irpina Anna Coluccino; ancora un grande classico contemporaneo il 16 e 17 novembre con Elicantropo Teatro che porta in scena “La Madre” di Bertolt Brecht con la regia di Carlo Cerciello.

Il 14 e 15 dicembre, fuori abbonamento, la prima nazionale di una pièce originale e tutta irpina. Si tratta infatti di “Tunnel” di Franco Festa con la regia di Federico Frasca.

Riprende la stagione il 18 e 19 gennaio con Factory Compagnia Transadriatica che porta in scena la sua “Cenerentola” con la regia di Tonio De Nitto; sesto appuntamento il 15 e 16 febbraio con una nuova drammaturgia scritta e diretta da Paolo Capozzo, si tratta di “Corto circuito”; torna anche quest’anno la compagnia Teatro di Legno che, il 15 e 16 marzo, porta in scena “Non merita lamenti” scritta e diretta da Luigi Imperato e Silvana Pirone; ancora un grande autore per l’ottavo appuntamento, 29 e 30 marzo, si tratta di Harold Pinter portato in scena dalla Compagnia Teatrale L.A.A.V. in uno dei suoi testi di maggior successo “L’Amante”, regia di Licia Amarante; chiude la Stagione “Jenna”, scritto e diretto da Alessandro Fea e portato in scena il 12 e 13 aprile dalla Compagnia Teatrale Sofis.

L’accesso agli spettacoli è consentito ai soli soci Teatro 99Posti o Associazioni convenzionate; il sabato si inizia alle 20,30, la domenica alle ore18. Per gli abbonamenti il contributo previsto è di 80 euro, 15 per il singolo spettacolo.
Info: www.teatro99posti.com, 328 4143794 o 338 7980720.
 

Commenti:

Non hai diritti per rilasciare commenti

Info sull'Autore

Opinione Irpina

Iscriviti alla Newsletter

Click to listen highlighted text! Powered By GSpeech