Benvenuto su Opinione Irpina .citizen journalism and blog   Click to listen highlighted text! Benvenuto su Opinione Irpina .citizen journalism and blog Powered By GSpeech
Login
"La realta' e' tutto cio' che continua ad esistere anche quando noi smettiamo di crederci."
Philip Kindred Dick

Stamattina ho sentito parte del discorso di ieri del PRESIDENTE MONTI e mi ha colpito in particolare una frase: che le Riforme “strutturali” che il Governo si accinge a varare “sono volte ad INVERTIRE QUELLO CHE SI E’ FATTO PER DECENNI”.  Praticamente ha ammesso (e sottolineato) quello che io e tanti Italiani andiamo ripetendo da tempo, senza ovviamente l’autorevolezza di un Presidente del Consiglio in carica che è inoltre un serio e valente economista.  
  Che la politica italiana “negli ultimi decenni” sia stata condotta malamente da apprendisti stregoni che ci hanno portato alla soglia del default non può essere infatti negato, e le colpe della tragica situazione attuale vanno ascritte ovviamente per la maggior parte a chi era al governo, ma in non piccola parte anche a chi stava all’ “opposizione” (si fa per dire -  a questo proposito già scrissi una lettera dal titolo “Italia: una democrazia senza opposizione” del 5/3/12 -).
   Ne consegue che TUTTA L’ATTUALE CLASSE POLITICA DOVREBBE RITIRARSI e lasciar posto a successori più preparati, più onesti e più capaci (e possibilmente più giovani!).  BASTA CON I PARTITI CHE HANNO DISFATTO L’ITALIA !  Basta con le menzogne, le ipocrisie e il consociativismo!  Hanno pienamente ragione il Sig. Emilio Del Nunzio (lettera 11/6) e il Sig. Natalino Bianchi (lettera 13/6)  che espongono chiaramente i motivi (di tipo economico-sociale e metodologico-elettorale) che ci hanno portato a questa disfatta.
  Ed il Sig. N. Bianchi spiega bene “Perché è IMPORTANTE CAMBIARE LA LEGGE ELETTORALE”, come anch’io  già da tempo vado ripetendo (vedi anche la mia recente lettera: “Andare a votare con l’attuale legge elettorale è un suicidio” del 27/5) , e aggiunge “non voterò per un partito che neghi questo diritto” (quello di poter scegliere i candidati con elezioni primarie).
  Non resta che augurarci, se non cambia l’attuale legge elettorale (e quindi con ogni probabilità tornino in Parlamento i rappresentanti attuali, nominati dai Capipartito)  un secondo GOVERNO DEI TECNICI, un MONTI-BIS, piuttosto che far ritornare al Governo i “guastatori” attuali !

BUON  2 GIUGNO ! Festa di questa disastrata Repubblica !

Varese, 2 giugno 2012                                                                       Giovanni Dotti

Commenti:

Non hai diritti per rilasciare commenti

Info sull'Autore

Giovanni Dotti

Iscriviti alla Newsletter

Click to listen highlighted text! Powered By GSpeech